Consigli per le feste!!

Durante le festività natalizie il cibo è protagonista. Non solo la Vigilia, il giorno di Natale, Santo Stefano, capodanno e il primo dell’anno…ma si comincia già da inizio dicembre e di solito si continua fino alla befana. Se non si fa attenzione si arriva a gennaio con il rischio di aver preso anche 4 chili in più…

Perché?

Si tende a festeggiare con pranzi e cene da più portate: 2 antipasti, 2 primi, 2 secondi e perché no…diversi dolci, senza dimenticare il panettone e il pandoro e gli eventuali digestivi e amari il tutto accompagnato da ottimi vini e spumanti. Tutto questo eccesso di cibo si trasforma in accumulo sotto forma di tessuto adiposo!!

Chiaramente non si può non festeggiare, ma neanche trascurare la nostra salute stra-mangiando e affaticando fegato e reni è giusto!!

Qualche consiglio per “limitare i danni”

  • Limitare gli eccessi agli effettivi giorni di festa, per un totale di 6-7 pasti, l’altro pasto della festività andrebbe tenuto leggero: mai saltare il pasto ma limitarsi ad una vellutata o ad un minestrone.
  • Provare a ridurre i pranzi e le cene delle feste, cioè ridurre ad un solo antipasto, possibilmente di verdura, un solo primo, un solo secondo, un solo contorno ed un solo dolce. In questo modo si può mangiare una giusta quantità di tutto e togliersi uno sfizio diverso ogni giorno. In più si eviterà di avere avanzi in giro per casa per tanti giorni con l’effetto che poi si mangiano quelli, ciò che avanza si può anche dividere tra i vari invitati in modo da “distribuire il carico”. Mangiare tanto non solo fa si che si ingrassi, ma si digerisce anche male e si accumulano tossine che rallentano il metabolismo per diversi giorni. Per quel che riguarda gli alcolici, provate a limitarvi a vino e spumante evitando invece amari, digestivi e superalcolici. Sicuramente piatti a base di pesce aiutano a tenere basse le calorie!
  • Aumentare l’attività fisica: se ci sono giorni di vacanza, approfittare del tempo libero per fare più movimento. Oppure semplicemente nei pochi giorni di festa fare delle camminate sia al mattino che nel pomeriggio.
  • I giorni tra un festeggiamento e l’altro possono essere sfruttati per compensare gli stravizi delle celebrazioni: fare 5 pasti (colazione, pranzo, cena e due spuntini) ricchi di fibre e poveri di calorie. Consumare tisane ad azione depurativa e drenante (es: carciofo, betulla e tarassaco; cannella, frutti rossi e zenzero; ortica, menta e malva…)

Giorni infra-festività, compensare

  • Colazione: se vi piace il salato potete fare 2-3 albumi strapazzati su di una fetta di pane integrale tostato condito con un cucchiaino di olio extravergine di oliva;se preferite il dolce 1 bicchiere di latte di soia o kefir con un pugno di frutta secca e 1 frutto
  • Spuntini mattina e pomeriggio: o 1 frutto di stagione o kefir 150gr o yogurt greco accompagnare con una tisana (es: zenzero e cannella)
  • Pranzo: un primo piatto meglio se a base di cereali integrali condito con verdure e un contorno di verdura cruda o cotta (porzione da 70-80gr), condire con un filo di olio extravergine di oliva a crudo
  • Cena: secondi piatti a base di pesce accompagnati da un contorno di verdura cruda o  cotta, utilizzare olio extravergine di oliva e succo di limone per condire. Primi piatti con vellutate o minestroni.

Faccio a tutti i miei più cari auguri di buon Natale!!