Abbronzatura perfetta grazie ad una corretta alimentazione

2018-07-06T22:16:07+00:00 6 Luglio 2018|Articoli|

Prima di tutto mi preme sottolineare l’importanza di esporsi al sole per periodi non troppo prolungati ed evitare le ore centrali della giornata, ovviamente con una corretta protezione solare.

L’abbronzatura e la salute della pelle devono però essere garantite anche dall’interno, per questo scopo esistono integratori specifici da valutare col proprio medico. Ma è fondamentale l’alimentazione! Come per tutto ciò che riguarda il nostro organismo, bisogna ricordare che siamo ciò che mangiamo!!

I capisaldi per una pelle sana e con un’abbronzatura duratura sono:

  • Idratazione
  • Antiossidanti
  • Precursori della melanina: carotenoidi e vitamina A

IDRATAZIONE

Mai come d’estate è importante garantire un corretto apporto di acqua: regoliamoci con circa 1,5-2l di acqua al giorno. Il mio suggerimento è quello di utilizzare acqua mineralizzata per compensare le perdite di sali minerali che avvengono con la sudorazione. Una pelle idratata si scotta meno facilmente e rimane più elastica. Bisogna poi ricordare che la natura è la nostra prima consigliera, se consumiamo frutta e verdura di stagione saranno sicuramente ricche in acqua: cetriolo, cocomero, insalata, pomodori…

ANTIOSSIDANTI

Ricordiamo principalmente le vitamine: A, C, E, anche queste le ritroviamo in frutta e verdura di stagione. Vari antiossidanti come i polifenoli ed il licopene. Infine gli acidi grassi omega 3 e 6.

BETACAROTENE

Stimola la produzione di melanina e protegge la pelle dai danni delle radiazioni, aiuta il sistema immunitario ed è un forte antiossidante, è infatti precursore della vitamina A.

In generale abbonda nei vegetali di colore giallo, arancione e verde:

carota, pesca, albicocca, cocomero, broccolo, rucola, melone…

In conclusione: come aiutare l’abbronzatura con l’alimentazione:

  1. Bere circa 2 l di acqua mineralizzata al giorno
  2. Consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, preferendo quella di stagione e se non a Km 0 almeno italiane.
  3. La cottura che altera meno gli antiossidanti è quella a vapore, quindi alternare vegetali crudi e al vapore (eccezione per il licopene, la cottura ne aumenta le capacità antiossidanti)
  4. Usare olio extravergine d’oliva a crudo come condimento, oltre ad apportare vtamina E, aumenta l’assorbimento del betacarotene.
  5. Variare il più possibile tra la frutta e la verdura sopra indicate.
  6. Preferire cereali in chicco ed integrali, sono più ricchi di micronutrienti (riso venere –contiene antociani- grano saraceno, miglio, farro, orzo…ma va bene anche la pasta integrale)

Ed ecco un centrifugato per aiutare l’abbronzatura:

  • 1 o 2 pesche gialle
  • 3 carote circa 250gr (100gr di carote apportano il doppio del fabbisogno quotidiano di vitamina A)
  • 2 fette di melone già sbucciate
  • 1 limone
  • 3 albicocche
  • 1 gambo di sedano

Dott.ssa Beatrice Margani

Ricevo su appuntamento.

Per prenotare un appuntamento, per chiedere qualche chiarimento o solo per avere più informazioni puoi chiamarmi al telefono:

Dott.ssa Beatrice Margani: 338 28.97.124
info@beatricemargani.it